Analisi tecnica forex: l’Aussie sarà la prossima vittima del Dollaro?

Il bias intraday di AUD / USD resta per ora neutrale. A questo punto, è possibile considerare la possibilità che il rimbalzo correttivo da 0.9926 sia terminato con tre onde fino a 1.0764 e quindi, ci si può aspettare che l’attuale ripresa sia limitata da 1.0764 e che questo porti ad un’altra discesa.

I valori inferiori a 1.0481 avranno come target il supporto di 1.0314. Un break avrà come target un test sul minimo di 0.9926. Tuttavia, la rottura di 1.0764 invaliderà questa prospettiva e porterà ad una salita più intensa verso il massimo di 1.1079.

La salita da 0.8066 è stata completata con divergenza ribassista nel MACD giornaliero a 1.1079. AUD / USD resta comunque ben al di sotto del canale di salita a lungo termine dal minimo del 2008 di 0.6008. In ogni caso, non esiste ancora nessuna indicazione in merito ad una inversione del trend.e le price actions da 1.1079 sono considerate unicamente come una correzione. Un ulteriore declino potrebbe verificarsi verso il canale di supporto a lungo termine e probabilmente anche al di sotto; pertanto ci si può aspettare un forte supporto verso la zona di resistenza divenuta supporto 0.9404 per contenere il ribasso.

Dino Martini

Articolo scritto da Dino Martini il 12/09/2011
Categoria/e: Analisi e Strategie, Forex, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655