Aumento Iva, da oggi attenti alle spese!

Se siete abituati a mangiare del pane un pò particolare, fareste meglio a tornare all’ acquisto di quello comune. Questo è solo uno dei tanti accorgimenti che dovreste prendere se il vostro portafogli piange visto che da oggi l’ iva ordinaria passa dal 20 al 21% per la maggior parte dei prodotti e dei servizi.

Costerà di più andare in palestra, comprare una lavatrice, andare dal parrucchiere o semplicemente fare la spesa. Insomma il provvedimento è ormai realtà e la stessa Agenzia delle entrate ha ribadito l’immediata applicazione dalla quale restano esclusi, almeno per ora, alimentari di prima necessità, la sanità, l’istruzione, la casa e tutte quelle categorie in cui l’ Iva applicata è quella al 4% o al 10%.

Secondo la Cgia di Mestre gli aumenti sui singoli prodotti peseranno 92 euro in più all’ anno per le famiglie italiane e la maggior parte di queste saranno legate ai trasporti, ai mobili, agli elettrdomestici ma anche all’ abbigliamento e ai servizi. C’è da dire che alcune catene di supermercati hanno decido di bloccare i prezzi sui prodotti a marchio e di accollarsi l’ aumento (vedi Crai).  

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 17/09/2011
Categoria/e: Primo piano, Soldi e Risparmio.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655