Borsa di Milano in rosso, ancora timori Grecia ed Euro

Una nuova settimana, un nuovo tonfo a Piazza Affari, nuovi timori sulla situazione greca da parte degli investitori e degli addetti ai lavori.

La situazione è ancora in bilico e in attesa delle 12.00, ora in cui il ministro greco delle Finanze, Evangelos Venizelos, incontrerà la troika dei creditori, continuano le vendite sulle piazze del Vecchio Continente e quella italiana. Qualche minuto fà a Milano il Ftse Mib cedeva l’ 1,62%  in recupero dai minimi di giornata, il ftse All Share segna un -1,8% e il Mid Cap un -1,68% anch’essi ben lontano dalla perdita di quasi 3 punti percentuali delle prime battute.

Le vendite stamattina si sono abbattute sui bancari ma anche su Finmeccanica che, dopo i rialzi della scorsa settimana, è vittima della realizzazione dei guadagni da parte degli azionisti. In ribasso anche la Juventus con una perdita quasi di 10 punti percentuali.  In positivo troviamo Unicredit, che risulta essere il titolo più scambiato della mattinata, e Mediobanca.

 

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 19/09/2011
Categoria/e: Borsa Italiana, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655