Standard & Poor’s, la sua nuova vittima è l’ Italia

Le agenzie di rating continuano a miete vittime illustri e se dà una parte Moody’s sembra essere più cauta nelle sue scelte, Standard & Poor’s non guarda in faccia a nessuno.

Dopo il freno di Moody’s che pensa soprattutto agli effetti devastanti della manovra sugli enti locali, la nuova vittima illustre di S&P è la nostra bella Italia che vedrà così abbassarsi il suo rating da A+ ad una A e da A-1+ ad A-1.

L’agenzia di rating Usa ha declassato il debito sovrano a breve e a lungo termine dell’Italia portandolo con un’Outlook e’ negativo. In un comunicato l’ agenzia di rating ha spiegato cheil taglio “riflette la nostra visione di prospettive di crescita indebolita” e si legge ancora: “la fragile coalizione di governo e le differenze politiche all’interno del Parlamento continueranno probabilmente a limitare l’abilita’ dell’esecutivo a rispondere con decisione a un contesto macro-economico interno ed esterno difficile” .

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 20/09/2011
Categoria/e: Notizie, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655