Rating, un declassamento per Fiat e sette Banche italiane

E ci risiamo.

Siamo ancora qui a parlare del bello e cattivo tempo che le agenzie di rating riescono a fare. Se Standard & Poor’s ha dato un colpo di grazia all’ Italia e a sette istituti bancari, ovvero Mediobanca, Findomestic, Intesa Sanpaolo e delle sue controllate Banca Imi, Cassa Risparmio Bologna e Biis che passano da A+ ad A e Bnl a A+/A-1, questa volta parliamo di Moody’s.

L’ agenzia di rating in questione, infatti, ha tagliato il rating di Fiat abbassandolo da Ba1 a Ba2 con outlook negativo. La notizia è arrivata dalla stessa agenzia che in un comunicato stampo ha fatto sapere del declassamento e ha specificato che l’outlook sul rating e’ negativo. La parola passa poi al capo analista per Fiat di Moody’s, Falk Fret, che spiega: ”La decisione di oggi riflette l’ aspettativa di Moody’s sul merito di credito per Fiat e Chrysler, che col tempo diventera’ sempre piu’ allineato”.

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 22/09/2011
Categoria/e: Notizie, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655