Vendite allo scoperto, la Consob sceglie per la proroga

Tutti stanno facendo sforzi per cercare di risolvere la crisi che ha colpito i mercati, o almeno di alleviarne i “sintomi” e così la Consob si espressa positivamente riguardo ad una proroga del divieto di vendite allo scoperto.

La prima decisione è arrivata il 12 agosto scorso e la prima proroga ha decretato la sua “fine” per il prossimo 30 settmbre. Ma quasi sul finire del tempo, la Consob, l’ organo di controllo della Borsa, ha deciso di prorogare all’11 novembre 2011 la validita’ del provvedimento e in un comunicato si legge che la Commissione ”ha valutato l’impatto delle misure restrittive in materia di posizioni corte nette sui titoli finanziari adottate nell’agosto 2011 nonche’ l’evoluzione delle condizioni di mercato” in ”stretta cooperazione con le autorita’ degli altri Paesi (Francia, Spagna, Belgio e Grecia) che hanno adottato misure simili e sotto il coordinamento dell’Esma”.

Il divieto delle vendite allo scoperto segue anche la proroga, fino al 25 novembre 2011, degli obblighi informativi sulle posizioni ribassiste rilevanti.

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 29/09/2011
Categoria/e: Borsa Italiana, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655