Piazza Affari, mattinata sulle giostre a Milano e non solo

Sulla scia dell’ incertezza dei mercati asiatici e americani, anche le borse europee e quindi la nostra Borsa di Milano.

Anche la mattinata di oggi sembra essere altalenante metre l’ attenzione è tutta puntata su Berlino proprio in attesa della riunione del Parlamento tedesco che riguarderà l’ estensione di Fondo salva-Stati (EFSF) a 440 mld di euro. Mentre la Finlandia ha già detto si all’ampliamento del Fondo la riunione in corso rende i mercati instabili e in particolare il Ftse Mib guadagna lo 0,65% a 14.836 punti, il Ftse All Share con un +0,46% a 5.593 punti e il Ftse Star segna un -0,07%.

Ancora una volta al centro dei rialzi ci sono i bancari con la Banca Popolare di Milano in rialzo di 5 punti, Intesa San Paolo che segna un +2,85%, Ubi Banca +2,39%, mentre in ribasso troviamo Tod’s con un -1,66%, STM con -1,40% e Fiat Industrial segna un calo dello 0,68%.   

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 29/09/2011
Categoria/e: Borsa Italiana, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655