Obbligazioni Eni, la società pensa ad un’ estensione del bond

Inizia il conto alla rovescia di quello che potrebbe essere l’ ultimo giorno utile per acquistare le famose obbligazioni Eni di cui spesso abbiamo parlato o sentiamo parlare.

Nei giorni scorsi vi abbiamo riferito il fatto che le adesioni stavano andando bene anche se non come l’ ultima volta, fatto stà che qualcosa si muove e, a quanto pare, il consiglio d’amministrazione del gruppo guidato da Paolo Scaroni sembra sia deciso ad approfittare del fatto che il bond, già della sua emissione, era previsto come espandibile fino a 2 miliardi. Secondo quanto riportato sù Il Sole 24 Ore, Eni potrebbe decidere di aumentare da un miliardo a 1,5 miliardi di euro l’ammontare del prestito destinato alla clientela retail.

Alla luce delle richieste che sono stato di circa un miliardo per la tranche a tasso ficco e di 200 milioni di euro per quelli a tasso variabile, sembra che l’ idea di un aumento sia sempre più palpabile. Lo scopriremo comunque nelle prossime ore visto che l’ offerta terminerà domani.

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 03/10/2011
Categoria/e: Notizie, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655