Borsa di Milano, avvio in ribasso a Piazza Affari

Giornata negativa per gli investitori di Piazza Affari che dopo tanti giorni di rialzi si trovano a fare i conti con una partenza negativa.

 A quanto pare l’ ultima preoccupazione arriva dalle precisazioni di Berlin nell’ ultimo summit europeo e soprattutto alla luce del fatto che i leader europei, secondo quanto evidenziato dal ministro delle Finanze tedesco, Wolfgang Schaeuble, non riusciranno a trovare una soluzione definitiva per risolvere la crisi dei debiti sovrani.

A questo si aggiunge il dato relativo al Pil cinese che è in aumento del 9,1% nel terzo trimestre, dato minore delle attese. Proprio in questa situazione economica, Piazza Affari apre in negativo con il Ftse Mib che lo 0,47% comunque in recupero rispetto all’ apertura quando cedeva l´1,25%, il Ftse All Share arretra dell0 0,63% dopo aver toccato quota -1,20%.

Segna comunque un forte rialzo il Banco Popolare di Milano con un rialzo di oltre 3 punti percentuali e di Unicredit con un rialzo di due punti.

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 18/10/2011
Categoria/e: Borsa Italiana, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655