Borsa Milano, un tonfo per i nostri indici

Giornata no a Piazza Affari oggi che già all’ apertura segna un forte ribasso.

A quanto pare la soluzione rapida della crisi sembra solo un ricordo e questo preoccupa, e non poco, gli investitori che fino a ieri hanno fatto orecchie da mercante e che oggi hanno deciso di mettere mano al proprio paniere. Dopo le dichiarazioni del presidente francese riguardo allo stallo nei negoziati per le misure da presentare al summit, i bancari soffrono ancora.

Pochi minuti fà il Ftse Mib segna un calo dell’ 1,81% a a 15997 punti, il ftse All Share segna un ribasso dell’ 1,69% a 16748 punti e il Ftse Star segna un calo dell’ 1% a 10.121 punti. Tra i titolo in ribasso troviamo Prysmian con un -3,99%, Diasorin segna un -3,10%, Intesa San Paolo -2,77%, Tenaris con un -2,72% e Unicredit con un -2,18%.

Mentre in positivo troviamo solo Pirelli e Banca Popolare di Milano con un rialzo tra mezzo punto e un punto percentuale.

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 20/10/2011
Categoria/e: Borsa Italiana, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655