Robin Tax, Snam Rete Gas ne sente il peso

La Robin Tax fà sentire già i suoi primi effetti.

La prima a risentirne è Snam Rete Gas che ha chiuso i nove mesi del 2011 con un utile netto adjusted pari a 738 milioni con un calo del 10,8%. Il peggioramento è dovuto soprattutto all’ arrivo di queste maggiori imposte sul reddito che sono costate 145 milioni nei nove mesi proprio ad opera della Robin Hood tax e all’incremento degli oneri finanziari netti.

La società fà sapere che questi effetti disastrosi sono stati compensati con l’ aumento dell’ utile operativo che ha segnato un +5,8% a 1,466 miliardi di euro ma resta comunque il fatto che le società di Snam, attive nel trasporto e distribuzione di gas naturale, sono soggette ad un’ addizionale Ires del 10,5% dal 2011 al 2013 ee dal 2014 diventerà del 6,5% e già in questi primi mesi è costata 305 milioni, di cui 126 per maggiori imposte correnti e 179 per maggiori imposte differite.

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 27/10/2011
Categoria/e: Notizie, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655