Fiat, una spinta importante di Chrysler nel terzo trimestre

Fiat ChryslerIl lavoro di questi ultimi mesi di Sergio Marchionne comincia a dare i propri frutti, magari non in Italia, ma oltreoceano sì.

Il terzo trimestre ha chiuso con un utile netto di 112 milioni di euro con un utile della gestione ordinaria di 851 milioni di euro. Il tutto grazie a Chrysler che conta per due terzi del totale, mentre è sempre “colpa” dell’ acquisizione delle quote in Chrysler, detenute dal Dipartimento del Tesoro statunitense e dal Canada, l’aumento dell’indebitamento che sale a 5,8 miliardi.

Resta il fatto che in questo terzo trimestre, Chrysler ha registrato un utile della gestione ordinaria di 556 milioni, con un margine sui ricavi del 6%, contro i 128 milioni di euro, con un margine del 2%, realizzati da Fiat. I risultati hanno aiutato anche nella liquidità che arriva ora a 20,8 miliardi di euro e questo spinge il gruppo automobilistico a confermare gli obiettivi previsti per 2011.

 

VIA|ANSA

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 28/10/2011
Categoria/e: Notizie, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655