Banche Too Big to Fail, Unicredit unica italiana presente

Un altro colpo duro per le Banche europee.

A sorpresa arriva la richiesta dal G20 per 17 banche europee di reperire capitale addizionale per far fronte ad un ipotetico fallimento. A quanto pare la politica non si fà più garante degli Istituti di Credito e su una trentina di istitui globali, 17 sono europei e una italiana. Si tratta di Unicredit  che ora dovrà reperire più capitale ordinario che, secondo quanto richiesto, dovrà essere compreso fra l’1% e il 2,5% dell’attivo.

Gli Istituti sono stati scelti dal Financial Stability Board che si è pasato sul fatto che alcune banche, quelle di rilevanza mondiale, potrebbero fallire e portare a picco tutto il sistema, ecco perchè sono una trentina di Istituti sono finiti nel mirino onde evitare che i i costi dei fallimenti ricadano ancora sui contribuenti.

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 07/11/2011
Categoria/e: Notizie, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655