Piazza Affari, un lunedì nero? Intanto lo Spread tocca nuovi record

Dopo un bilancio negativo della scorsa settimana, anche oggi non sembra essere tornato il sole a Piazza Affari. Sono stati tanti gli esperti che prevedevano un’ apertura al rialzo questa mattina a Milano ma a quanto pare la situazione economica e politica del nostro Paese, e non solo, è più forte del “sì” di Papandreou.

Sulla scia di Tokyo che ha chiuso in negativo anche se di mezzo punto, anche le borse europee sembrano essere incerte sul da farsi ma soprattutto Piazza Affari finisce nel mirino degli investitori con una pioggia di vendite mentre lo spread BTP/Bund tocca la quota record al di sopra dei 490 punti. Pochi minuti fà il Ftse mib segnava un calo dell’ 1,09 % a 15.178 punti, il Ftse All Share dell’ 1, 14% a 16.018 punti e il Ftse Star segna un calo dello 0,68%.

Tra i titoli in rosso troviamo la Banca Monte Paschi di Siena in calo del 4,47%, seguita da Banco Popolare E. Romagna con un -3,98%, Unicredit con un -3,47%, Intesa San Paolo con un -3,02% e Lottomatica con un -2,94%. Dall’ altro lato della barricata, in verde, troviamo  solo Campari con un rialzo di quasi un punto percentuale.

Cosa potrà salvarci oggi?

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 07/11/2011
Categoria/e: Borsa Italiana, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655