Vendite allo scoperto, ancora una proroga dalla Consob

In una nota ufficiale la Consob ha comunicato che le vendite allo scoperto sarà ancora vietate fino a metà gennaio 2012.

Il divieto viene proprogato fino al 15 gennaio e riguarda le vendite allo scoperto sui titoli finanziari adottato lo scorso 12 agosto e anche gli obblighi di comunicazione per le posizioni ribassiste rilevanti. Nella nota dell’Autorità di controllo della borsa si legge che “resta quindi in vigore il divieto di assumere o incrementare le posizioni nette corte sui titoli azionari del settore bancario-assicurativo”.

Alla proroga si unisce anche lo stop delle vendite allo scoperto “nude” dal 1 dicembre, ovvero di quelle le vendite allo scoperto “non assistite dalla disponibilità dei titoli al momento dell’ordine”.

La nota conclde: “Le misure sono state adottate alla luce dell’attuale situazione dei mercati finanziari, caratterizzata da forte volatilità; potranno essere modificate o revocate secondo le condizioni di mercato e, per quanto possibile, in accordo con le altre autorità europee che hanno adottato analoghe misure”.

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 12/11/2011
Categoria/e: Borsa Italiana, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655