Piazza Affari, apertura in rosso ma primi segnali di recupero

Dopo un’ apertura in profondo rosso con gli indici in perdite di oltre un punto percentuale sembra che le cose a Piazza Affari e nel Vecchio Continente stiano di nuovo cambiando repentine. Dopo due giornate di ieri anche questa giornata sembrava all’ insegna delle vendite, invece, negli ultimi minuti gli indici stanno tentando il recupero riuscendoci bene.

Pochi minuti fà il Ftse Mib segnava un ribasso dello 0,36% a 14574 punti, il Ftse All Share dello 0,44% a 15296 punti mentre lo Small Cap e il Mid Cap segnano ribassi, rispettivamente, dello 0,37 e dello 0,45%. Tra i titoli positivi troviamo i bancari con Banco Popolare e Banco Popolare di Milano in rialzo di oltre due punti percentuali, in pole position troviamo Azimut con un rialzo del 3,60% e in coda troviamo Luxottica e Fondiaria Sai.

In ribasso troviamo Fiat con -2,89%, Atlantia con -2,56%, Prysmian con un -1,93% e infine troviamo in negativo anche Stm ed Exor con ribassi di quasi due punti percentuali.

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 30/11/2011
Categoria/e: Borsa Italiana, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655