Piazza Affari, poca euforia oggi. Apertura in rosso

A quanto pare l’ euforia per la liquidità da parte delle banche centrali mondiali è durata poco e dopo gli exploit registrati ieri in Europa e in America e questa mattina in Asia, oggi c’è poco da essere euforici.

L’ apertura incerta delle borse è stata seguita da un calo degli indici. Piazza Affari ha aperto quasi in parità ma ora è finita in rosso con il Ftse Mib che segna un calo dello o,55% a 15184 punti, il Ftse All Share segna un calo di mezzo punto percentuale a 15936 punti mentre il Mid Cap cala dello 0,76% e lo Small Cap viaggia in positivo con un piccolo +0,13%.

Tra i titoli in verde troviamo i bancari con Monte dei Paschi di Siena in rialzo di 3 punti e mezzo, Banca Popolare di milano con un + 2,21% e Banco Popolare in rialzo dell’ 1,24%. Seguono anche STM, con un +1,25%, e Fondiaria Sai con un +3,40%. In rosso invece troviamo Fiat con un -2,72%, seguita da telecom italia con un -1,84%, Saipem con un -1,24% ed Exor con un -1,21%.

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 01/12/2011
Categoria/e: Borsa Italiana, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655