Mutui, nuovo taglio dei tassi che tornano all’ 1%

Dopo la stangata arrivata con la manovra Monti nei giorni scorsi le famiglie italiane, almeno quelle che pagano ancora il mutuo a tasso variabile, possono tirare un sospiro di sollievo.

Il neo governatore della Banca Centrale, Mario Draghi, ha deciso di continuare la sua linea aggressiva per dare fiato all’ economia decidendo per un ulteriore taglio dei tassi di interesse. E già il secondo taglio effettuato da Draghi che, anche questa volta, ha deciso per un quarto di punto in meno.  tassi, così tornano di nuovo al minimo, ovvero all’ 1%. Questo significa che il tasso sulle sue principali operazioni di rifinanziamento scende all’1 per cento. Per andare ulteriormente incontro alle banche, il Governatore ha deciso anche di dare il via a due operazioni che permetteranno alle istituzioni finanziarie di accedere ad una liquidità illimitata a 36 mesi.

Decisione giusta anche per le famiglie piene di debiti?

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 09/12/2011
Categoria/e: Mutui, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655