FMI, altri fondi dall’ Unione Europea

Continua la missione di rafforzamento della “lega” europea e questa volta in direzione del Fondo Monetario Internazionale.

I ministri delle Finanze dell’Eurogruppo, infatti, dopo una  discussione in teleconferenza allargata agli altri membri dell’Ue hanno deciso di dare il via libera ad un finanziamento di 150 miliardi di euro di risorse supplementari all’ FMI. I soldi serviranno per finanziare, anche se in modo indiretto, quelli che sono gli attuali programmi di aiuti dei Paesi che sono in difficoltà nella zona Euro.  

Ai 150 milioni si aggiungeranno anche altri fondi che arriveranno da Repubblica ceca, Danimarca, Svezia e Polonia, mentre la Gran Bretagna ha rifiutato di definire una sua quota ma deciderà il suo contributo all’ interno del G20 se altri Paesi extra Ue parteciperanno.

Il presidente dell’Eurogruppo, il premier lussemburghese Jean-Claude Juncker, ha precisato che i Paesi decideranno quanto dovrà fornire ciascuno di loro in base ad una suddivisione degli oneri e all’Italia dovrebbe costare 23,48 miliardi di euro.

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 20/12/2011
Categoria/e: Notizie, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655