Piazza Affari in rosso e torna l’ incubo Spread

Dopo l’ accesso alla liquidità illimitata da parte delle banche si era pensato che almeno lo Spread fosse ormai un vecchio pensiero da mettere da parte e, invece, non è così. L’ incubo torna all’ orizzonte con un indice che ha toccato e superato nuovamente i 500 punti e che ha sfiorato, questa mattina, quota 516,6 punti.

Nonostante tutto le borse europee questa mattina azzardano un timido sorriso che potrebbe presto rivelarsi altro. In attesa di sapere che direzione prenderanno gli indici qualche minuto fà a Piazza Affari, il Ftse Mib segnava un calo dello 0,13% a 15.053 punti, il Ftse All Share segnava un ribasso dello 0,10% a 15.793 punti, mentre Mid Cap e Small Cap perdono, rispettivamente, lo 0,26% e lo 0,15%.

In positivo da segnalare il rialzo di oltre due punti percentuali di Impregilo, e in coda anche di Eni, Ubi Banca ed Enel con rialzi intorno al punto e mezzo. In rosso, invece, troviamo i bancari con Unicredit e Mediolanum con ribassi intorno ai due punti percentuali e Mediobanca e MPS con ribassi intorno al punto percentuale.

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 27/12/2011
Categoria/e: Borsa Italiana, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655