Lotterie, ecco la tassa sulle vincite

Già nelle scorse settimane la notizia aveva cominciato a circolare ma a quanto pare solo ieri, la maggior parte delle persone e soprattutto dei giocatori, ha capito che lo Stato metterà le mani anche sulle rendite delle vincite alle varie lotterie.

Il 2012 tasserà anche il “sogno” di poter cambiare vita e così dal primo Gennaio ogni vincita sarà tassata di un ulteriore 6%. Non stiamo parlando di grosse vincite come, magari, state immaginando, ma anche di quelle poco superiori ai 500 euro e sarà valida per le lotterie istantanee tipo Gratta e Vinci, per il Superenalotto, per Superastar, Si vince tutto e Win for life. Ma non solo.

Le nuove norme varranno anche per le videolotteries che avranno tempo fino al 20 gennaio per adeguare i propri sistemi.

Le norme sono operative da subito e permetteranno all’ Erario di incassare un miliardo di euro così come voluto dalla manovra Tremonti-Berlusconi di agosto.

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 02/01/2012
Categoria/e: Primo piano, Soldi e Risparmio.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655