Fiat, nel 2015 fusione e successore per Marchionne

Sergio Marchionne ha detto la sua sul futuro di Fiat e non solo e lo ha fatto direttamente nel corso di un’ intervista pubblicata dal “Detroit Free Press”.

Le dichiarazioni arrivano proprio in prossimità dell’ apertura del famoso salone dell’ auto americano, il North American International Auto Show. L’ attuale amministratore delegato di Fiat ha parlato dell’Ipo di Chrysler attesa tra la fine di quest’anno e l’inizio del 2013 ma anche della fusione con Fiat e la sua successione. Proprio questi ultimi due punti sembra proprio che saranno rimandati al 2015 quando tutto sarà completato:  ”Non accadrà nulla fino a dopo il 2015, a meno che io non venga investito da un autobus”.

Intanto la situazione negli Usa continua a dare ragione al manager che ha fatto registrato una crescita a doppia cifra per Chrysler con un rialzo del 26% nel corso del 2011. Nel corso dell’intervista il top manager ha concluso: “Entro fine anno si tornerà a trattare per la quota del 40% di Chrysler detenuta da VEBA: la via principale per la way-out rimane la quotazione in borsa mentre la fusione tra Fiat e Chrysler potrebbe avvenire prima del 2015″.

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 09/01/2012
Categoria/e: Notizie, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655