Piazza Affari, timido rialzo a Milano e Spread sotto 490 punti

Dopo una falsa partenza in negativo sembra che a Piazza Affari sia tornato il sorriso mentre lo Spread resta al di sotto dei 490 punti.

Gli indici, anche se non tutti, si sono riportati in terreno positivo. Sembra ormai un lontano ricordo il taglio del rating operato da S&P venerdì scorso dopo la chiusura delle borse e sperando che la situazione resti positiva pochi minuti fà il FTSE MIB segnava un rialzo di mezzo punto percentuale a 15.085 punti, il Ftse All Share segnava un rialzo dello 0,32% a 15.903 punti mentre restano ancora in rosso Mid Cap, Small Cap e Micro Cap.

Restano penalizzate le banche con Unicredit che perde quasi 2 punti e mezzo, seguita da Banco Popolare, Banca Popolare Emilia Romagna e Monte dei Paschi di Siena che perdono tra il punto e il punto e mezzo.

In grande spolvero gli industriali e soprattutto la galassia Fiat con un rialzo di sei punti percentuali e di Fiat Industrial di 4 punti. Seguono Pirelli ed Exor con un rialzo di 3 punti e mezzo.  

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 16/01/2012
Categoria/e: Borsa Italiana, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655