Piazza Affari, Milano poco mossa ma Spread sotto i 430 punti

Una giornata poco mossa nelle Borse del Vecchio Continente e a Piazza Affari. Mentre la tendenza sia ribassista almeno per oggi, lo Spread continua la sua discesa in silezio portandosi sotto l’importante soglia dei 430 punti.

Lo spread tra il btp e il bund tedesco continua a scendere e così il differenziale di rendimento tra i due titoli scende a 426 punti con un tasso decennale al 6,18%. Questo sembra aver tirato sù gli indici milanesi che dopo i primi scambi in rosso, pochi minuti fà il Ftse Mib segnava un rialzo dello 0,60% a 15725 punti, il Ftse All Share segna un rialzo dello 0,73 a 16,646 punti mentre Mid Cap e Small Cap sono vicini al punto percentuale di rialzo.

Ancora vendite sul settore dell’energia, con Enel, Terna ed Enel Green Power in calo di quasi un punto percentuale anticipate da Snam Rete Gas che segna un -1,16% e Ansaldo Breda con un -1,55%.

In positivo troviamo i bancari con Monte dei Paschi di Siena in rialzo di 13 punti percentuali, seguita da Unicredit con un rialzo di sei punti e da Intesa San Paolo e Ubi Banca con rialzi superiori ai 3 punti.

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 23/01/2012
Categoria/e: Borsa Italiana, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655