Sciopero Tir, 50 milioni di danni in Sicilia

Una protesta nata in sordina all’ombra della tragedia della Costa Concordia e dei morti intrappolati in un colosso dei mari, ma oggi sembra che l’attenzione dei media e non solo punti dritta dritta proprio allo sciopero dei Tir.

Lo sciopero, la scorsa settimana, ha interessato la Siclia riducendo prima le isole minori e poi la stessa Regione, all’osso con supermercati completamenti vuoti. Oggi lo sciopero si è spostato anche altrove e la maggior parte d’Italia sembra quasi paralizzata da uno sciopero che potrebbe andare avanti ad oltranza. Intanto in Sicilia si fanno i conti dei danni fatti all’economia e secondo il bilancio provvisorio della Coldiretti si parla di cifre che ammontano ad almeno 50 milioni di euro.

La Coldiretti ha sottolineato anche l’importanza della ripresa del trasporto merci nell’Isola ma il danno economico immediato dovrà aggiungersi anche alla perdita di credibilita’ con la grande distribuzione europea che è adesso pronta a sostituire il prodotto Made in Italy con quello proveniente da Paesi come la Spagna e Israele.

VIA|ANSA

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 23/01/2012
Categoria/e: Notizie, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655