Borsa Italiana, giornata sprint sotto il segno dei bancari

Dopo le prime giornate fiacche di inizio settimane, qualcosa sembra cambiare oggi per la nostra Borsa Italiana. Nonostante le brutte notizie che arrivano dall’economia giapponese che accusa i primi segni di cedimento, i nostri titoli bancari la fanno da padrone, ancora una volta, segnando un punto a favore dei nostri indici.

Mentre lo Spread arriva sotto quota 418 punti, il nostro Ftse Mib, qualche minuto fà, dopo aver rotto il muro dei 16.000 punti torna indietro e segna un rialzo dello 0,21% a 15.963 punti, il Ftse All Share segna un rialzo dello 0,21% a 16.904 punti mentre Mid Cap e Small Cap sono vicine al rialzo di mezzo punto percentuale.

In positivo segnaliamo Luxottica con un rialzo di 5 punti percentuali, seguita da Diasorin con un +3,72%, Banca Popolare di Milano, banca Monte dei Paschi di Siena e unicredit con rialzi tra i due punti e due punti e mezzo.

In ribasso, invece, troviamo ancora Telecom con un -1,71%, seguito da Generali ed Stm con un 1 punto o un punto e mezzo di ribasso.

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 25/01/2012
Categoria/e: Borsa Italiana, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655