Enel, niente acconto sul dividendo e bond in arrivo

Niente anticipo sui dividendi questo è il nuovo piano di Enel che, dopo aver centrato, i ricavi 2011 adesso punta alla collocazione di un nuovo bond. Dopo Eni anche Enel presto collocherà sul mercato un nuovo bond e sull’operazione, venerdì 3 febbraio, toccherà alla Consob pronunciarsi.

Se la Consob darà il suo assenso l’offerta dovrebbe iniziare il 6 Febbraio prossimo per concludersi il 24 e sarà divisa in due tranche per un importo complessivo di 1,5 miliardi di euro circa. Se l’offerta si esaurirà è possibile che l’operazione venga chiusa molto prima del 24 Febbraio.

Secondo alcune indiscrezioni, invece, se la collocazione andrà bene si potrà arrivare ad un importo di 3 miliardi di euro. I nuovi titoli avranno una durata di sei anni.

L’emissione è dedicata ai clienti retail e sarà sottoscrivibile sia a tasso fisso che a tasso variabile. La contrattazione dei titoli avverrà sul Mot e l’investimento minimo è di 2000 euro.

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 01/02/2012
Categoria/e: Notizie, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655