Borsa Italiana, rialzo in apertura ma ora indici in rosso

Un boom in apertura di seduta per la Borsa italiana, con un rafforzamento anche dell’euro sopra il dollaro e di un nuovo calo per lo Spread sotto quota 385 all’inizio delle contrattazioni, con un rendimento al 5,98%.

Qualcosa però è cambiata e così, gli indici hanno preso a scendere toccando nuovi minimi di giornata e continuando come sulle montagne russe in questi pochi minuti di contrattazioni. Al momento gli indici sono al minimo di oggi con il Ftse Mib in ribasso dello 0,37% a 16.204 punti, il Ftse All Share segna un ribasso dello 0,29% a 15.175 punti mentre gli altri indici restano, ancora, poco più che positivi.

In rialzo troviamo i bancari con Banca Popolare di Milano con un solido +5,25%, Monte dei Paschi con un +4,66%, Banco Popolare con un +3,36%, e, infine Ubi Banca e Parmalat con un rialzo di un punto e mezzo.  In rosso, invece, troviamo Luxottica, Enel, Fiat e Terna con un ribasso tra il punto e il punto e mezzo.

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 02/02/2012
Categoria/e: Borsa Italiana, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655