Borsa Italiana, la Grecia spinge gli indici

Nonostante ad Atene ci siano ancora fuochi e fiamme, quello che sembra interessare ai leader mondiali che il Governo greco abbia finalmente intrapreso quella che sembra essere la strada giusta allontanandosi dal deault. Tanto basta a far diradare l’incertezza della scorsa settimana e a spingere le borse europee in sprint sin dalle prima battute di questa mattina. Situazione duratura o euforia del momento? Staremo a vedere.

Intanto pochi minuti fà a Piazza Affare, il Ftse Mib viaggiava sui massimi di giornata a +1,15% a 16.549 punti, il Ftse All Share segnava un rialzo dell’1,12% a 17541 punti mentre Small Cap, Micro Cap e Star registrano un rialzo di mezzo punto o poco più.

A spingere gli indici troviamo i bancari con Banco Popolare e Mediolanum in rialzo di oltre due punti percentuali. In verde anche Azimut con un +2,28%, Pirelli con un +2,07% e Saipem in rialzo di poco meno di 2 punti.

In rosso, in perdita di 1 punto, troviamo Impregilo.

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 13/02/2012
Categoria/e: Borsa Italiana, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655