BNP Paribas presenta i conti “greci”

Pubblicati i dati trimestrali di una delle banche francesi più esposta al debito greco, ovvero BNP Paribas.

L’impatto delle perdite ha pesato fortemente sul risultato di bilancio con BNP che nel 2011 ha visto il suo utile diminuire del 22.9% a 6,05 miliardi di Euro. Il margine di intermediazione complessivo del gruppo è scesa a 42,384 mld di Euro con un risultato operativo a 9,471 mld di Euro in calo del 24% a fronte di un costo del rischio in crescita del 41%.

Il gruppo ha aumentato gli accantonamenti per le perdite legate alla ristrutturazione del debito greco a 3,454 mld di Euro, riducendo contemporaneamente in modo sostanzioso l’esposizione a al debito sovrano (-29%) con perdite pari a 872 milioni di euro. Il famoso coefficiente core Tier 1 si è riallineato al 9%.

Durante la presentazione dei dati l’AD di Bnp, Bonnafè, ha anche dichiarato che l’accordo tra stato greco e privati è già cosa fatta. In salita l’azione che vanta indici di bilancio assolutamente compressi con Price Earning a 7.3 ed una capitalizzazione di poco superiore ai 40 miliardi di Euro.

Dino Martini

Articolo scritto da Dino Martini il 17/02/2012
Categoria/e: Borse Estere, Notizie, Parigi, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655