Mediatrade, Fininvest allibita dal rinvio a giudizio

MediasetFininvest risponde ai giornalisti dopo l’inattesa, almeno da parte loro, richiesta di rinvio a giudizio per Silvio Berlusconi e suo figlio Pier Silvio e non solo.

Proprio dopo poco l’arrivo della sentenza in merito al caso Mediatrade Finivest si è detta ”allibita” per le contestazioni di natura fiscale emerse nella vicenda.

La sentenza rinvia a giudizio per evasione fiscale e violazione delle norme tributarie Silvio Berlusconi, il figlio Pier Silvio ma anche il produttore statunitense Fran Agrama e altre 9 persone tra cui due cinesi e 7 dirigenti della stessa Mediaset. Secondo quanto riportato in una nota proprio della famiglia Berlusconi dopo il rinvio a giudizio si legge: ”C’e’ da rimanere allibiti a leggere le notizie di stampa in merito all’inchiesta romana sul caso Mediatrade. Non si puo’ che ribadire l’assoluta inconsistenza delle presunte contestazioni di natura fiscale e la piu’ rigorosa osservanza dei criteri di trasparenza e delle norme di legge da parte delle societa’ del Gruppo Fininvest”.

 

VIA|ANSA

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 19/02/2012
Categoria/e: Notizie, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655