Borsa Italiana in profondo rosso, colpa della Spagna?

Un inizio di ottava disastroso per la nostra Borsa Italiana che, stretta tra valoti importanti per gli indici, questa mattina segna grosse perdite. Dopo la chiusura in calo di Tokyo e le previsioni non rosee la nostra Borsa Italiana segue la scia delle sue colleghe europee e dopo un’apertura in parità sprofonda sotto i colpi delle vendite.

Pochi minuti fà il Ftse Mib segnava un calo di un punto e mezzo a 16648 punti, il Ftse All Share segnava un ribasso dell’1,36% a 17.663 punti mentre Small Cap e Star sono quasi in parità.

Tra i titoli in verde troviamo Ansaldo (+1,65%) e Campari (+1,15%). In rosso, invece, Finmeccanica con 3 punti percentuali di ribasso seguito dai bancari Banca Popolare Emilia Romagna, Banco Popolare e Banca Popolare di Milano con due punti e mezzo in meno.

 

Prese di posizione dopo i gudagni di venerdì? Certo che sì ma a questo si somma una situazione economica ancora non rosea soprattutto adesso che anche la Spagna sembra essere in profonda crisi.

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 05/03/2012
Categoria/e: Borsa Italiana, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655