Conto Deposito, ecco le tasse in arrivo con i nuovi decreti

Nel 2011 si è registrato un vero e proprio boom dei cosiddetti conti deposito che danno discreti rendimenti in cambio di vincoli di denaro. Adesso però le cose potrebbero cambiare visto che con l’arrivo delle nuove tassazioni anche i conti deposito potrebbero concludere qui la loro ascesa.

Le novità arrivano dall’introduzione di una nuova tassazione sui prodotti finanziari compresi nuovi bolli e tasse anche sui conti deposito in arrivo nei prossimi mese. Una sorta di mini patrimoniale che colpirà anche i piccoli risparmi con le modifiche introdotte dal nuovo decreto sulle semplificazioni fiscali.

La nuova norma prevede l’introduzione di una tassa sul risparmio, sia che esso sia bancario o postale, per un totale di un’aliquota dell’1 per mille per il 2012 e dell’1,5 per mille per il 2013. Come se questo non bastasse la norma introdurrà anche l’imposta di bollo che dal primo gennaio per i conti deposito sarà dello 0,10% annuo per tutto il 2012, fino ad un massimo di 1200 euro, e dello 0,15% per il 2013, senza tetto massimo.

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 06/03/2012
Categoria/e: Conti Deposito, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655