La produzione industriale e gli ordini di beni durevoli

Produzione industriale, Industrial Production

L’importante misura della Prdouittività Industriale ci dice quanto le fabbriche stanno producendo. E’ rappresentazione dell’andamento del settore manifatturiero che incide per metà dell’economia. Insieme ad esso viene pubblicato il tasso di utilizzazione della capacità produttiva che fornisce una valutazione di quanta capienza presente nelle fabbriche è impiegata: se questo tasso si presenta con valori superiori all’85% può comportare gravi squilibri inflazionistici nella produzione, proprio per questo motivo la FED nel valutare la politica monetaria da adottare considera molto questo dato.

 Ordini di Beni Durevoli, Durable Goods ORders

Tale indice misura i nuovi arrivati ai produttori domestici per la consegna immediata o futura di beni durevoli. Le variazioni percentuali mensili danno ottime indicazioni sulla salute dell’industria, soprattutto perché la maggior parte della produzione industriale è fatta su ordinazione.

Si escludono spesso dall’ordinazione i settori di difesa e trasporti nei quali gli ordinativi sono molto volatili e potrebbero pertanto nascondere il più importante trend sottostante.

Gli ordini di beni durevoli vengono quantificati in termini nominali ed includono pertanto gli effetti del’inflazione: l’indicatore andrebbe pertanto rapportato al tasso di crescita tendenziale del PPI per arrivare al dato reale al netto dell’inflazione.

Durable Goods Orders in crescita significa normalmente un’economia più forte e pertanto tassi di interesse più alti.

Dino Martini

Articolo scritto da Dino Martini il 08/03/2012
Categoria/e: Guida, Primo piano, Trading Online.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655