Fiat, crollano le vendite di auto nel Vecchio Continente e in Italia

Una nuova batosta per il gruppo Fiat nel Vecchio Continente e anche nella sua Italia.

Secondo gli ultimi dati, infatti, il gruppo automobilistico di Torino ha registrato a marzo un calo delle immatricolazioni di auto e veicoli commerciali leggeri in Francia del 26,5% e in Italia il calo potrebbe addirittura avvicinarsi al 40% come ha spiegato lo stesso Marchionne durante un’intervista al quotidiano canadese online Tandem. I dati, intanto, riferiscono di 11.634 unità in meno in Francia mettendo a segno a marzo 6.477 auto passeggeri immatricolare e  registrando un -33,9% anno su base annua. Se scendiamo nel particolare dei singoli marchi vediamo che si è registrato il +122% delle immatricolazioni mensili di Lancia mentre sono scesi il marchio Fiat (40,7%) e Alfa Romeo (28%).

Intanto il titolo a Piazza Affari accelera al ribasso in attesa dei dati ufficiali sulle immatricolazioni auto in Italia mentre gli analisti ammettono di aver previsto un calo ma non così brusco come quello indicato dall’ amministratore delegato di Fiat.

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 02/04/2012
Categoria/e: Notizie, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655