Borsa Italiana, dopo il colpo di reni di ieri apertura in parità

Dopo il colpo di ieri che ha portato la nostra Borsa Italiana a chiudere intorno al -0,20% anche questa mattina la giornata non sembra essere iniziata sotto i migliori auspici. A niente serve la stabilità dello Spread fermo intorno al di sotto dei 330 punti base visto che da Tokyo arriva una chiusura negativa. Nelle prime battute delle contrattazioni di oggi gli indici hanno aperto in rosso ma adesso virano verso la parità o su un piccolo rialzo che non arriva nemmeno al mezzo punto percentuale.

In particolare, pochi minuti fa, il Ftse Mib segnava un rialzo dello 0,18% sulla soglia dei 16.000 punti, il Ftse All Share segna un rialzo dello 0,27% sulla soglia dei 17.000 punti mentre Small Cap, Micro Star e Cap viaggiano tra la parità e una piccola perdita.

Per quanto riguarda i titoli, invece, in rosso troviamo Banca POpolare di Milano con un -1,61%, Tenaris con un -1,52% e Telcom Italia che perde intorno al punto percentuale. In verde, invece, ci sono Autogrill (con un +2,23%), Mediaset e Salvatore Ferragamo con un rialzo di un punto e mezzo.

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 03/04/2012
Categoria/e: Borsa Italiana, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655