Immatricolazioni auto giù, nuovo colpo per Fiat

Una nuova tegola in testa per il gruppo Fiat arriva dai dati delle vendite di auto ancora.

Secondo quanto comunicato da Acea, l’Associazione che riunisce le case costruttrici presenti in Europa, sembra, infatti, che anche a marzo il mercato dell’auto ha subito un nuovo stop di vendite in Europa.

Continua quindi la disastrosa scia negativa per il mercato automobilistico che ha subito una flessione del 6,6%, immatricolando nei 27 Paesi Ue più quelli Efta 1.499.380 unità, contro 1.605.835 registrato un anno fa. Nello scorso mese di febbraio il calo era stato del 9,2% mentre nel trimestre il totale di vendite di auto è scoso del 7,3% a 3.427.677 unità, quasi 200 mila in meno dello stesso periodo dello scorso anno.

Per quanto riguarda il gruppo Fiat, a marzo, si è registrata l’immatricolazione di 81.469 nuove auto in Europa con un calo del 25,8% rispetto alle 109.831 vendute a marzo 2011. Nel trimestre il gruppo torinese ha venduto in Europa 217.434 unità con una flessione del 20% rispetto alle 271.741 dello stesso periodo di un anno fa.

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 17/04/2012
Categoria/e: Notizie, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655