Borsa Italiana, indici in profondo rosso e Spread schizza alle stelle

Dopo una settimana altamente volatile, si registra un’ apertura in deciso calo per le borse europee  e per la nostra Borsa Italiana. La causa è da rintracciare nell’incertezza politica e alla situazione del debito.

Intanto, anche questa mattina lo Spread arriva alle stelle con l’arrivo a ben oltre 400 punti base in avvio di seduta. Per quanto riguarda gli indici sembra che la situazione sia davvero preoccupante visto che qualche minuto fa dopo quasi un’ora di contrattazioni, il Ftse Mib segnava un crollo con un -3,04% al di sotto dei 14.000 punti, il Ftse All Share segnava un calo del 2,80% al di sotto dei 15000 punti mentre Mid Cap e Star segnano un calo di un punto e mezzo.

Tra i titoli, in rosso troviamo STM, Prysmian, Unicredit, A2A ed Exor con un calo tra i tre punti e mezzo e i 4 punti (Prysmian). In verde, invece, non troviamo titoli nel Ftse Mib mentre nel Ftse All Share segnaliamo Fondiaria-Sai in rialzo del 7%.

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 23/04/2012
Categoria/e: Borsa Italiana, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655