Borsa Italiana, gli indici tornano in parità e lo Spread scende a quota 384 punti

Siamo ben lontani dai nuovi picchi toccati dallo Spread la scorsa settimana quando il differenziale era arrivato a toccare nuovamente punte pari a 410 punti o poco più. Le cose sembrano tornare alla normalità, per quanto è possibile in questa situazione di crisi, tant’è che questa mattina le borse tornano a sorridere almeno era così in apertura.

Per quel che riguarda la nostra Borsa Italiana, infatti, dopo quasi un’ora di contrattazioni, pochi minuti fà il Ftse Mib segnava un timido +0,06% a 14.600 punti, il Ftse All Share segnava un +0,04% a 15.644 punti mentre Mid Cap e Star restano negativi con quasi mezzo punto in meno.

Tra i titoli negativi, segnaliamo Salvatore Ferragamo con un -4,76%, Ubi Banca sotto di 3 punti e mezzo e anche Fiat Industrial e Ansaldo Breda in ribasso di poco più di due punti. In rialzo, troviamo Luxottica con un +3,92%, STM con tre punti e mezzo in più e, infine, Finmeccanica, Tenaris e Fiat con poco più di un punto di rialzo.

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 02/05/2012
Categoria/e: Borsa Italiana, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655