Conto corrente in rosso? Ecco le novità anti-crisi

Ancora novità anti crisi per le famiglie e i cittadini che in questo momento stanno vivendo un momento davvero duro dal punto di vista economico.

Grazie all’arrivo di un nuovo emendamento ci sono novità per tutti quei cittadini che finiscono con il conto corrente in rosso. Secondo il nuovo emendamento chi finisce in rosso per 500 euro e per non più di sette gironi consecutivi non dovrà pagare alcuna commissione alla banca.

In particolare, l’emendamento spiega  che ‘le famiglie consumatrici titolari di conto corrente, nel caso di sconfinamenti pari o inferiori a 500 euro in assenza di affidamento ovvero oltre il limite del fido, per un solo periodo, per ciascun trimestre bancario, non superiore alla durata di sette gironi consecutivi’.

Si tratta della reintroduzione della vecchia commissione di istruttoria veloce, introdotta dal decreto Salva Italia ma poi cancellata per le proteste dell’associazione delle Banche. La commissione avrebbe dovuto abattere i costi di mantenimento di un conto corrente e alla dine si è deciso di dare il via anche all’eliminazione delle commissioni anche per coloro che scendono oltre la soglia minima di cifre irrisorie e per pochi giorni.

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 04/05/2012
Categoria/e: Primo piano, Soldi e Risparmio.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655