Quanto ci metteranno gli italiani a capire che la Germania sguazza in questa situazione (vedi export…)

Distratti dalla crisi, gli italiani stanno continuando a richiedere misure di crescita ad un Governo che di ricette non ne ha e non ne avrà nemmeno in futuro se non cambierà l’atteggiamento della Germania, l’unico paese dell’Area Euro ancora in salute.

Se al fiscal compact non verrà affiancato un programma di EuroBond e di libertà d’azione della Bce, tutti i sacrifici saranno stati inutili, capaci solamente di spremere la ricchezza italiana e trasferirla nell’Europa del Nord dove le aziende si indebitano a costo zero, con cambio competitivo erodendo le nostre quote di mercato internazionali.

Uno dei tanti esempi è rappresentato dalle esportazioni. A l’export tedesco è cresciuto dello 0.9% rispetto a febbraio (vedi grafico), mese in cui l’incremento fu del 1.5%. Analogo l’andamento dell’import salito del 1.2%, a testimonianza di una domanda interna ancora tonica.

Ovviamente in positivo è risultato il deficit commerciale di marzo che mostra un avanzo di 17.4 mld di Euro, esattamente l’opposto di ciò che è accaduto in Francia dove la bilancia commerciale è andata in rosso di oltre 5 miliardi di Euro. Insomma governanti d’Europa sveglia, la Merkel sta arricchendosi sulle nostre spalle e noi non stiamo facendo nulla per evitarlo.

Dino Martini

Articolo scritto da Dino Martini il 14/05/2012
Categoria/e: Notizie, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655