JPMorgan, i manager lasciano la barca

 Lo scandalo che ha investito Jp Morgan Chase ha fatto già le prime vittime. Le prime teste a saltare dopo la circolazione della notizia che il trade sui derivati ha portato la società a perdere oltre 2 miliardi di dollari, sono quelle di tre top manager tra cui Ina Drew, chef investment officer.

A rivelare la notizia sono proprio fonti vicine alla banca secondo cui alla Drew si sono aggiunti anche Achilles Macris e Javier Martin Arajo. Secondo alcune fonti è stato proprio l’ufficio della Drew a causare la perdita di quasi due miliardi di dollari in sei settimane.

L’addio della cinquantenne manager, braccio destro dell’amministratore delegato, dovrebbe arrivare prima dell’assemblea degli azionisti. Proprio dopo questo appuntamento ne sapremo di più sulla situazione e sugli eventi accaduti in queste settimane. Intanto, negli Usa si torna a parlare dell’introduzione di una legge che possa mettere al bando le operazioni più azzardate.

 

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 14/05/2012
Categoria/e: Notizie, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655