Borsa Italiana, indici in parità. Vola il Banco Popolare

Dopo la chiusura in rosso di Wall Street e leggermente positiva di Tokyo questa mattina, le borse del Vecchio Continente e la nostra Borsa Italiana stentano a decollare mantenendosi in un limbo negativo. Le borse continuano a soffrire per la situazione greca e soprattutto di questo possibile piano che prevede il Paese uscire dalla cricca dell’eurozona.

Dopo un’ora di contrattazioni, gli indici della nostra Borsa Italiana stentano a decollare e pochi minuti fà il Ftse Mib segnava un ribasso dello 0,05% ormai prossimo alla parità e lontano dai minimi di giornata, quotandosi a 13.041 punti. Il Ftse All Share segnava un ribasso dello 0,29% riportandosi al di sopra dei 14.000 punti. Positivi Mid Cap e Star con un rialzo intorno al mezzo punto percentuale.

Tra i titoli in rosso troviamo Terna, con un -0,74%, mentre in grande spolvero troviamo Banco Popolare con un +12%. Seguono Ubi Banca, con un +7,48%, e Fiat, con un +5,31%. Chiudono la top five, Mediaset e Banca Popolare di Milano, rispettivamente con il +4,32% e il +3,94%.

 

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 21/05/2012
Categoria/e: Borsa Italiana, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655