Facebook in borsa, un social flop?

Un flop oppure no? A quanto pare lo sbarco di Facebook sulla borsa Usa, precisamente sul Nasdaq, paragonato a quello dell’uomo sulla luna per potenzialità e importanza, sta per finire in modo negativo sia per lo stesso indice di Wall Street che per gli azionisti che si trovano già a -14 punti percentuali dal prezzo di esordio.

Intanto, secondo alcuni rumors, sembra che Facebook abbia chiesto agli analisti di ridurre le stime di ricavi e profitti. Lo riferiscono alcune fonti che sono a diretta consocenza degli ultimi avvenimenti che spiegano anche che la richiesta è avvenuta per via  del feedback durante il roadshow per gli investitori dove sarebbe emerso che gli utenti stiano optando per dispositivi mobili che generano meno ricavi pubblicitari.

Intanto, piovono critiche anche sulle banche che hanno gestito l’operazione e soprattutto su Morgan Stanley rea di aver voluto esasperare i termini dell’operazione aumentando il range di prezzo e il numero delle azioni offerte.

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 23/05/2012
Categoria/e: New York, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655