Fondi Pensione, nessun versamento in tempo di crisi

A quanto pare l’effetto della crisi economica continua ad allungare i suoi tentacoli e questa volta lo fà anche con i Fondi Pensione.

Un altro effetto di questa lunga crisi è lo stop ai versamenti di contributi ai fondi pensione.

A dare annuncio del continuo calo dei versamenti nei fondi Pensione è lo stesso Antonio Finocchiaro, presidente della commissione di vigilanza sui fondi pensione, che, durante la relazione annuale per il 2011 ha evidenziato il fatto che la crisi ha influenzato anche le gestioni previdenziali, l’evoluzione normativa e i confini dell’operato di Covip.  Secondo i dati divulgati dal presidente circa il 20% dei lavoratori totali ha interrotto i versamenti per il risparmio previdenziale.

In poche parole significa che circa 1,1 milioni di lavoratori, 100mila unità in più rispetto allo scorso anno, hanno rinunciato ai versamenti proprio a causa della crisi e della difficoltà di arrivare a fine mese con il continuo aumento dei prezzi, della pressione fiscale e dei costi dei carburanti alle stelle. Sono per la maggior parte lavoratori autonomi quelli che rinunciano ai versamenti.

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 24/05/2012
Categoria/e: Fondi, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655