Eurobond e Tobin Tax, ecco come ripartire dopo la crisi

Una ricetta per uscire fuori dalla crisi? Bè la presenta il nostro neo premier, Mario Monti.

Il nostro presidente del Consiglio ha più volte sottolineato il fatto di essere favorevole sia all’introduzione di Euroond che della tobin tax. Proprio in questo difficile periodo in cui si parla spesso di una potenziale uscita della Grecia dall’Europa, il nostro premier spiega: “Evitare che qualche Paese esca dall’euro è interesse di tutti, a cominciare dalla Germania. Se uno di questi paesi salta, è un problema per tutti. È anche interesse tedesco, bisogna spiegare che la Germania è un grande beneficiario dell’integrazione europea”.

Mentre per l’arrivo degli Eurobond serve ancora il sì di Berlino, Monti si dice favorevole anche alla cosiddetta Tobin Tax, tassa sulle transazioni finanziarie, che ha avuto già l’ok da parte di Strasburgo. Il Parlamento, intanto, ha intenzione di protarsi avanti e introdurre una tassa molto bassa che andrà applicata a tutte le transazioni finanziarie, uno 0,02% per essere precisi.

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 26/05/2012
Categoria/e: Notizie, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655