Borsa Italiana, indici positivi nonostante i timori per l’Europa

Una giornata iniziata con il piede giusto quella della nostra Borsa Italiana. Nonostante la paura ancora alta per la questione europea, oggi tutta l’attenzione è dedicata al discorso di Mario Draghi che dalla Banca Centrale Europa sottolinea l’importanza di evitare il contagio tra i Paesi membri.

Dopo la chiusura negativa di Wall Street e di Tokyo, gli indici italiani sono partiti in positivo e dopo un’ora dall’inizio delle contrattazioni viaggiano quasi sui massimi di giornata. In particolare, qualche minuto fa, il Ftse Mib segnava un rialzo dello 0,40% poco sotto i 13.000 punti, il Ftse All Share segnava un rialzo dello 0,41% a 13.870 punti mentre restano in rosso lo Star e il Micro Cap.

Tra i titoli positivi troviamo Snam Rete Gas in rialzo di oltre tre punti seguito da STM, Eni e Fiat Industrial con rialzi intorno al punto e mezzo. In rosso, invece, Banca Popolare e Azimut con ribassi vicini al punto percentuale.

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 31/05/2012
Categoria/e: Borsa Italiana, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655