Fondazione MPS, trovato accordo con banche creditrici

Ottimo balzo in avanti in borsa, oggi, per il titolo del Monte dei Paschi di Siena e, in parte, questo è dovuto proprio al raggiungimento di un accordo tra la Fondazione Mps e le banche creditrici per la rimodulazione del debito di Palazzo Sansedoni.

Al momento si tratta solo di un accordo preliminare visto che la firma arrivera’ solo nei prossimi giorni e a darne notizia è stato lo stesso Ente guidato da Gabriello Mancini che tramite una nota fa sapere: ”In coincidenza con la scadenza in data 18 giugno 2012 degli accordi di standstill  con le banche finanziatrici il negoziato relativo al ribilanciamento del complessivo debito finanziario della Fondazione ha raggiunto un accordo la cui finalizzazione e’ attesa nei prossimi giorni con la definizione dei dettagli tecnici e salvo approvazione da parte dei rispettivi organi deliberanti”.

Alla fine delle trattative e dopo la firma dellìaccordo, la Fondazione effettuera’ un pagamento iniziale pari a 664 mln in modo da ridurre il debito a 350 mln. Il completamento del rimborso è previsto entro il 30 giugno 2017, con la possibilità di proroga al 30 giugno 2018.

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 19/06/2012
Categoria/e: Notizie, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655