Borsa Italiana, crollano gli indici in attesa di vertice Ue

Un vero e proprio tonfo oggi per le borse europee che aprono la settimana all’insegna delle vendite e delle svendite in vista del tanto atteso vertice europeo di fine mese.

Gli investitori fuggono dai titoli per restare alla finestra e attendere il verdetto del vertice che potrebbe mettere fine alla lunga crisi europea.

Intanto, la nostra Borsa Italiana segna i minimi di giornata e qualche minuto fa, il Ftse Mib segnava un ribasso del 2,17% a 13.365 punti, il Ftse All Share segnava un ribasso del 2,02% a 14.317 punti mentre Small Cap e Micro Cap segnano un ribasso di mezzo punto.

Per quanto riguarda i titoli, in forte ribasso troviamo A2a e Unicredit in calo di 3 punti e mezzo. Seguono Enel, Banco Popolare Milano e banco Popolare con ribassi poco superiori a tre punti.

In rialzo, invece, troviamo Esprinet che segna un aumento di oltre tre punti e mezzo.

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 25/06/2012
Categoria/e: Borsa Italiana, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655