Scudo Anti-Spread, tutto pronto alla partenza

Una delle misure più controverse e discusse dell’ultime Vertice Ue di fine Giugno è senza dubbio lo scudo anti-spread.

Insieme al meccanismo di ricapitalizzazione delle banche, lo scudo è finalmente ufficiale e punterà a fermare la febbre degli spread e aiutare i paesi che ne fanno richiesta proprio per tenere sotto controllo le impennate del differenziale dei titoli di Stato.

Lo scudo anti-spread ha un valore di circa 800 miliardi di euro e l’Eurogruppo ha confermato il proprio impegno permettendo un uso flessibile ed efficiente del fondo Efsf-Esm che, con l’intervento dell’istituto di Francoforte intervenga per l’acquisto dei bond sul mercato secondario, in funzione anti spread.

Il nuovo accordo permetterà di acquistare bond sovrani, sia sul mercato primario che secondario, da parte dei fondi salvastato dell’eurozona, l’Efsf e l’Esm con la supervisione della Bce che agirà come agente delle operazioni.

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 10/07/2012
Categoria/e: Notizie, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655